Nasce un bambino, nasce una mamma, nasce un papà….nascono nonni, zii, amici con figli,  insomma nasce un nuovo mondo.

Non sempre questo cambiamento è tenuto in considerazione. Siamo tanto presi dall’ecografia mensile (tra l’altro non necessarie in gravidanze fisiologiche), dal corso in piscina, dal corredino, dalla cameretta, dalla  casa più spaziosa, dall’auto più grande.

Tutto corre, proprio come questa società ci ha insegnato. Ma il vero senso dell’attesa, dov’è? Siamo sicuri che è proprio questo?

Dietro quella pancia, che accarezziamo, sentiamo muovere  osserviamo, c’è un mondo. La donna cambia, non solo fisicamente, ma le emozioni e il suo essere non sono più solo sue. L’esserino che cresce dentro di lei, è una parte di lei. E’ tanto piccolo quanto potente nello stravolgere gli equilibri e i ruoli avuti finora. E’ a questo che dovremmo fermarci a pensare.

Dietro la pancia ci sei tu, mamma, che sorridi con il cuore quando mi vedi al risveglio al mattino. Dietro la pancia, mamma, piangi perché non riesco ad attaccarmi al tuo seno senza farti male, perché non cresco abbastanza e piango continuamente e non sai perché.

Dietro la pancia, c’è un papà, che non sa come essere papà e non sa più come essere compagno.

Dietro la pancia ci sono nonni che invadono la tua casa, che a volte con amorevole attenzione ti cullano il tuo bambino, ma non si accorgono di te, che vorresti dormire, gridare, piangere e piangere.

Dietro la pancia ci sono amici single che non riusciamo più ad incontrare. Dietro la pancia prepararsi per uscire, sembra l’impresa da oscar. Perché io rigurgito spesso e farlo su di te è la cosa che mi riesce meglio. E poi la cacca, mi sporco, piango, dormo. Tutto quando dobbiamo uscire.

Dietro la pancia c’è il senso di colpa per non essere la mamma perfetta che volevo essere. La mamma che si arrabbia, che piange e che ha pensato cose inimmaginabili.

Dietro la pancia c’è una donna che non si sente più attraente, si sente appesantita, non riesce a farsi una doccia che duri più di pochi minuti, che dorme poco.

Dietro la pancia c’è una coppia che si perde, che non sempre riesce a capirsi, perché semplicemente a volte nemmeno una mamma capisce cosa le sta accadendo.

Dietro la pancia c’è la vita vera, quella che mi porta alle stelle quando ti abbraccio, sento il tuo profumo e la tua morbidezza. Quella che mi porta in una camera scura e buia, quando non riesco a brillare per l’amore infinito che provo per te, cucciolo sconvolgente.