“Vivere il territorio”: vince a Loano un progetto a misura di bambino e famiglia!

Il progetto “Vivere il territorio” dell’associazione Non Parto di Testa ha vinto il bando nel Comune di Loano (SV) ad ottobre 2017 . Ad ottobre 2017 l’amministrazione comunale loanese ha emesso un bando di gara per individuare un’associazione del territorio a cui affidare l’uso di una struttura  ideale  per bambini e nel verde. Il vincitore del bando era tenuto a mettere in atto progetti di carattere culturale e sociale.

In particolare, l’associazione Non Parto di Testa ha proposto un progetto ludico ricreativo denominato “Vivere il territorio” che si inserisce perfettamente nelle altre iniziative dell’amministrazione comunale rivolte alla promozione del mondo dell’outdoor e della conoscenza dell’ambiente.

Le proposte avanzate da “Non parto di testa” si integrano perfettamente ai progetti di “Loano a misura di famiglia” realizzati durante l’anno e la stessa associazione si è detta disponibile ad organizzare altre iniziative aperte alla cittadinanza e non solo ai soci.

Il progetto è stato patrocinato dall’Ordine dei Geologi della Liguria e dalla Lega Ambiente Liguria, poiché prevede attività outdoor di conoscenza del territorio.

Fra le attività una nota di rilievo lo hanno anche le letture per i bambini fin dalla nascita, con proposte di uscite sul territorio presso le biblioteche, letture in riva al mare e indicazioni di bibliografie per l’infanzia, ottenendo il patrocinio di “Nati per leggere”, di cui il progetto segue le linee guida e dell’Associazione Italiana Biblioteche sez. Liguria.

 “Vivere il territorio”, progetto ludico e ricreativo rivolto all’infanzia e adolescenza

L’associazione di promozione sociale Non Parto di Testa propone il progetto “Vivere il territorio”, che prevede attività  esperienziali di tipo ludico e ricreativo per bambini e adolescenti, sia contatto con la natura e di esplorazione del territorio, sia attività pratiche laboratoriali in un ambiente al coperto.

La proposta del progetto “Vivere il territorio” si basa sul principio secondo cui l’individuo fin da bambino, spinto dalla sua energia vitale, tramite il gioco interagisce con l’ambiente e costruisce la sua mente.

Si propone di offrire attività aggregative di tipo ludico e ricreativo per bambini e adolescenti e per le famiglie ( soci prevalentemente loanesi), che possano anche accingere alle risorse locali, promuovendo la collaborazione con le associazioni, gli enti e i servizi, creando una rete di sostegno, scambio e confronto. Fra le proposte si valorizza e sollecita la lettura,  con la frequentazione delle biblioteche e l’organizzazione di laboratori di lettura fin dalla prima infanzia con il coinvolgimento della famiglia.

Le attività proposte sono sia di indoor (in sede) che outdoor (vivere all’aperto). In particolare le attività ludiche outdoor si basano sull’utilizzo dell’ambiente esterno come spazio privilegiato per le esperienze dei bambini e degli adolescenti.
L’ambiente esterno, outdoor (letteralmente fuori dalla porta), offre l’opportunità di potenziare il senso di rispetto per l’ambiente naturale e consente ai bambini e agli adolescenti di esprimere numerosi linguaggi (ludico, motorio, emotivo affettivo, sociale, espressivo, creativo).
Si propone un progetto ludico e ricreativo rivolto al mondo naturale basato sull’importanza dell’esperienza, della realtà e dell’immaginazione, della creatività  e dell’intelligenza, dell’abitare il mondo con una consapevolezza maggiore ed una coscienza ambientale come approccio globale che metta  in campo pensieri azioni, abilità, competenze, processi, a partire da concetti come cura e rispetto.

Le attività indoor, priveligiano un approccio a misura di bambino, scegliendo fra le pedagogie un orientamento montessoriano, per l’enfasi sulla libertà, il rispetto per il bambino e allo stesso tempo sull’ordine e la disciplina.

Il progetto è rivolto a bambini fin dalla prima infanzia, ad adolescenti e alle famiglie soci di Non Parto di Testa e si avvalerebbe della collaborazioni di associazioni, enti, ordini con competenze specifiche su territorio e ambiente.

Dove e quando si svolgono le attività di Vivere il territorio?

Nell’anno 2017 abbiamo svolto attività presso la pagoda di Loano, per bambini 3/6 anni e la famiglia con laboratori Montessori, arte e pittura.  A partire dal 2018 le richieste sono aumentate e offriremo una maggiore frequenza durante tutta la settimana, anche per bambini 7/11 anni.

Per partecipare occorre informasi al 333/8564892

(in programma da definire open day il 22/9/2018)